Hotel o Airbnb? Finalmente un sito aiuta a scegliere!

Hotel o Airbnb? Finalmente un sito aiuta a scegliere!

La guida alla scelta tra appartamento privato e hotel è finalmente on-line. Le piattaforme che permettono di offrire e prendere in affitto stanze e appartamenti, più o meno in condivisione, sono entrate di fatto con prepotenza nel mercato dell’ospitalità inasprendo le tensioni concorrenziali tra le varie offerte ricettive – tradizionali e di nuova concezione.

Per il cliente può sembrare solo questione di prezzo ma gli aspetti da considerare nella scelta sono molti e spesso con risvolti poco noti.

Per questo ATR l’Associazione albergatori di Confesercenti Milano ha realizzato il sito www.hotelvsairbnb.it strutturato in un doppio canale di confronto tra hotel e appartamenti privati che parte da una tabella riassuntiva la quale poi si amplia in descrizioni specifiche per ogni voce. Si possono quindi comparare le condizioni relative alla sicurezza e quelle inerenti i servizi offerti oltre a consultare una pagina dedicata a un raffronto discorsivo e complessivo.

Un servizio per tutti coloro che desiderano fare una scelta più consapevole e informata.

ATR incontra l’Assessore al Turismo del Comune di Milano

ATR incontra l’Assessore al Turismo del Comune di Milano

Il Direttivo di ATR ha incontrato oggi l’Assessore a Turismo, Sport e Tempo libero del Comune di Milano Roberta Guaineri.
Molti gli elementi sottoposti all’attenzione del nuovo Assessore. I principali temi?
La necessità di valorizzare sempre di più Milano come meta turistica (ottime le iniziative come il viaggio del Sindaco Sala in Giappone e dell’Assessore Guaineri in Cina), ma anche puntando sul Brand Milano e sul coordinamento dei grandi eventi – spesso sovrapposti.
Rendere trasparente l’utilizzo del’imposta di soggiorno che deve essere destinata, oltre alla promozione e valorizzazione delle risorse turistiche, anche a interventi strutturali a beneficio dell’immagine della città immediatamente percepibili dal visitatore. In questo senso un maggior coinvolgimento delle Associazioni di categoria, fortemente auspicato da ATR, potrebbe rivelarsi una fonte importane di idee e suggerimenti.
Per ultimo ma non certo per importanza, il tema del contrasto all’abusivismo e alla concorrenza sleale, che vede Milano in ritardo rispetto a altre città italiane ed europee. Abusivismo che sta mettendo a rischio le strutture ricettive della città.
A questo proposito è stato consegnato all’Assessore il “Manifesto degli albergatori associati ATR Milano – Confesercenti per il contrasto all’attività ricettiva abusiva e sommersa”, un documento che riporta dati sul fenomeno e suggerimenti per un fattivo contrasto al fenomeno, che penalizza anche il Comune con i mancati introiti dell’Imposta di soggiorno.
“Un incontro utile e concreto – ha sottolineato l’Assessore Guainieri – che ha gettato le basi di una collaborazione che può portare buoni frutti al turismo Milanese. I temi posti in discussione oggi sono tra i principali dossier sui quale il Comune sta elaborando progetti e concretamente operando.”

Incontri con i candidati Sindaco: Beppe Sala

Incontri con i candidati Sindaco: Beppe Sala

Milano, 16 giugno 2016 – Ormai a un soffio dal ballottaggio, molti associati sono intervenuti all’incontro con il candidato Sindaco Beppe Sala. Gli albergatori milanesi hanno presentato e consegnato a Sala le stesse proposte presentate a Parisi. E Sala, come il suo avversario, si è mostrato concorde.
L’incontro si è focalizzato su un tema che sta molto a cuore al candidato Sindaco, e che è di grande interesse per gli albergatori milanesi: la cooperazione tra pubblico e privato per il lancio del “brand Milano” nel mondo.
Grazie alla sua esperienza in Expo e alla approfondita analisi delle maggiori città occidentali di successo, prima fra tutte Londra, a cui si ispira come modello, Sala ha in mente un articolato progetto per rendere Milano sempre più attrattiva. Bisogna organizzare grandi eventi in questa grande città, e renderli famosi nel mondo. Naturalmente occorrono risorse e lui, come Sindaco, punterebbe innanzitutto a riallocare i contributi che lo Stato destina per la promozione turistica: al momento vanno nella quasi totalità alle Regioni, ma si dovrebbe puntare sulle città e quindi dare i fondi ai Comuni.

Incontri con i candidati Sindaco: Stefano Parisi

Incontri con i candidati Sindaco: Stefano Parisi

Milano, 8 giugno 2016 – Incontro affollato , vivace e caloroso quello tra gli albergatori milanesi, il Candidato Sindaco Stefano Parisi e il senatore Gabriele Albertini, promosso da ATR.
Nell’occasione l’Associazione ha presentato (e consegnato come pro-memoria) una serie di richieste sulle quali Parisi si è detto sostanzialmente d’accordo:

  • Promozione turistica di Milano: l’attività di promozione deve avvenire attraverso tutti i canali web oggi disponibili e soprattutto va effettuata in modo mirato, al fine di destagionalizzare e rendere omogenei i flussi, spalmando su tutto l’anno.
  • Ufficio Turistico: non può limitarsi fisicamente al solo spazio dell’Ottagono in Galleria, così come serve urgentemente mettere mano al sito web del Turismo del Comune, che in questo momento presenta gravissime lacune nella sezione DOVE DORMIRE
  • Imposta di soggiorno: coinvolgimento REALE della categoria in merito alle scelte sulla destinazione e trasparenza pubblica dell’utilizzo.
  • Tassazione locale: riduzione TARI sulla reale produzione di rifiuti degli alberghi.
  • Regolamento per l’occupazione del suolo pubblico: revisione in alcune parti tendente alla semplificazione amministrativa (telecam., tappeti ecc.).
  • Pass per parcheggio autoveicolo titolare nella zona dell’Albergo (equiparazione al residente).
  • Lotta all’abusivismo ricettivo e sommerso: verifica, per mezzo delle autorità di controllo preposte, dello stato reale dell’offerta rispetto a quanto pubblicizzato sui canali di intermediazione on line con l’applicazione di sanzioni adeguate. Coinvolgimento delle Associazioni di categoria nel monitoraggio dell’offerta ricettiva (alberghiera e non alberghiera).
  • Regolamentazione a livello locale della sharing economy: atti amministrativi tendenti a distinguere la sharing economy pura svolta in maniera occasionale dalla attività professionale sommersa (HOST SERIALI).
  • Opere-lavori pubblici: marciapiedi dissestati – grate inutilizzate scivolose – fognature da pulire (allagamenti) – illuminazione pubblica – rispetto tempi di cantiere.
  • Infine è indispensabile che il Comune metta in atto iniziative urgenti volte a:
    Contrastare il fenomeno dell’abusivismo alberghiero e per avviare controlli mirati al fine di tutelare gli operatori regolari e gli utenti;
    Iniziative per migliorare la qualità dell’offerta turistica milanese e le professionalità impiegate;
    Iniziative per impedire recensioni false e rilevare quotidianamente, in tempo reale, le presenze turistiche e le motivazioni di viaggio;
    Iniziative tendenti alla promozione di campagne di sensibilizzazione, in accordo con le organizzazioni di settore, che valorizzino le strutture condotte regolarmente in contrasto all’abusivismo, al sommerso e alla concorrenza sleale.
ATR sostiene LILT

ATR sostiene LILT

Dai + luce al tuo Natale

ATR Milano ringrazia i propri associati che hanno aderito alla raccolta fondi

Il tuo albergo solidale

per sostenere il progetto promosso dalla sezione di Milano della LILT, Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, per il Retinoblastoma Infantile, il tumore maligno oculare più comune tra i bambini.

In Lombardia non esiste ancora un Centro dedicato a questo tumore maligno dell’età pediatrica. L’obiettivo di LILT è realizzare un Servizio dedicato allo screening e alla terapia oculare presso la Fondazione IRCCS, Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

 

Cos'è il Retinoblastoma

Il Retinoblastoma è la neoplasia intraoculare più comune in età infantile e rappresenta circa il 3-4 per cento di tutti i tumori maligni in età pediatrica, con un'incidenza di 6-8 casi all'anno. Il tumore si può sviluppare in un solo occhio (70 per cento dei casi) o in entrambi (30 per cento). L'età di insorgenza è più precoce nei casi bilaterali. Nell'80 per cento dei casi viene diagnosticato nei primi 3 anni di vita; dopo i 6 anni la diagnosi è molto rara.

Stato delle cure e dell'assistenza

Nella regione Lombardia non esiste un servizio specifico di terapia del Retinoblastoma. Nasce così l’esigenza di dedicare nuove risorse alla terapia dei bambini con Retinoblastoma. I centri di riferimento suggeriti per la cura di tale patologia sono la clinica oculistica di Siena e l’Hôpital Ophtalmique Jules Gonin di Losanna (Svizzera). Tradizionalmente, data la vicinanza e la rete che si è creata a livello di consulenza oculistica pediatrica a carattere prevalentemente privato, i bambini affetti da retinoblastoma vengono indirizzati presso la clinica di Losanna. Da qui nasce l’esigenza di dedicare nuove risorse in Lombardia alla terapia dei bambini con retinoblastoma. Il Progetto Retinoblastoma Infantile della LILT prevede l’organizzazione di un servizio dedicato allo screening e terapia oculare presso la Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, dove già sono eseguiti i controlli e la terapia sistemica.

 

Cosa possiamo fare noi?

Facciamo un regalo di Natale ai bambini affetti da questa malattia e alla loro famiglie, illuminiamo il nostro Natale con un gesto di solidarietà.

Per aderire al Progetto “Il tuo albergo solidale” basta compilare e inviare il modulo qui accanto: ti contatteremo per i dettagli.

Il contributo di ogni aderente consiste nella donazione del corrispettivo di una notte in suite. Un gesto che può cambiare la vita di molte persone!

Ogni struttura aderente riceverà materiali informativi dedicati a clienti e fornitori per pubblicizzare all’esterno l’adesione della struttura all’iniziativa solidale e istruzioni precise sulle modalità di detrazione fiscale della donazione.

 

Cosa farà la LILT?

Con i fondi raccolti tramite questa e altre iniziative, la LILT di Milano realizzerà il progetto, che consiste in:

  • Formazione specialistica in retinoblastoma di un medico oculista presso l’Istituto Curie di Parigi, ritenuto il miglior centro pubblico in Europa per la cura del retinoblastoma.
  • Organizzazione di un servizio dedicato allo screening e terapia oculare presso la Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, dove già sono eseguiti i controlli e la terapia sistemica. Adesione ai protocolli terapeutici codificati dalla Società Internazionale di Oncologia Pediatrica e dalla Società Internazionale di Oncologia Oculare.
  • Collaborazione con il centro di Losanna per una gestione collaborativa dei pazienti italiani già seguiti la, nonché dei nuovi casi, al fine di ridurre progressivamente l’accesso estero di questi pazienti.
  • Formazione ed informazione degli oculisti pediatrici e dei pediatri del territorio per un invio precoce dei soggetti a rischio o con sintomatologia sospetta presso l’Istituto Nazionale dei Tumori.

Siamo certi che anche tu farai la tua parte, per contribuire a realizzare questo importante progetto: aspettiamo la tua adesione.

 

fondo-pagina-natale